Centro Servizi Bibliotecari "Romeo Crippa"
via Balbi 6, 16126, GENOVA - tel. 010-209-9866 fax. 010-209-9824

Biblioteca di Filosofia

via Balbi 4 / primo piano - 010.209.9865
[la Biblioteca di Filosofia è ufficialmente un "deposito librario", e funziona de facto e non de jure, per supporto agli studenti (circa 150 all'anno) e per l'utilizzo del materiale librario (circa 50.000 volumi). Purtroppo, non essendo una biblioteca ufficiale, soffre di mancanza di personale, e questo spiega il limitato periodo di apertura]

aleph Consultazione Cataloghi     GenoaLib=tu@ biblioteca          /philosophy_genoa       

Servizi e Orari:

Consultazione e Prestito

a partire da Lunedì 23 Maggio 2011 la biblioteca osserverà il seguente orario:

Lunedì 9-12
Martedì 14,30-17
Mercoledì e Giovedì 9-12 
Venerdì chiuso

Sistema automatizzato con lettura ottica in collegamento con la rete di Ateneo:

  • studenti dell'Università di Genova per un massimo di 5 opere da tutte le librerie dell'Ateneo, per 3 settimane;
  • laureandi in discipline filosofiche per 2 mesi.
  • Sono esclusi dal prestito i libri inseriti nei programmi di studio dell'anno in corso.

Altri servizi:

  • Consultazione del catalogo on line di Ateneo
  • Collegamento a Internet
  • Consultazione di basi dati in linea
  • Ricerche bibliografiche su cataloghi di altre biblioteche in Italia e nel mondo
  • Possibilità di stampa delle informazioni reperite
  • Servizio di posta elettronica

Personale

Il personale è costantemente a disposizione dell’utenza per assisterla nella consultazione del catalogo di Ateneo e per guidarla nelle ricerche bibliografiche effettuate attraverso strumenti diversi. Periodicamente vengono organizzati corsi di formazione per l’educazione dell’utenza all’utilizzo delle risorse informatiche.

Utenti

  • 32 posti in sala lettura sono
  • 6 postazioni internet per consultazione catalogo

La biblioteca si rivolge ad una utenza potenziale di circa 4200 studenti, che si amplia ulteriormente considerando i numerosi studenti di altre Facoltà dell’Ateneo che si riferiscono ad essa, e di circa 50 fra docenti, ricercatori e dottorandi.

Sede

La biblioteca del Dipartimento si trova al primo piano del palazzo Balbi-Senarega, sede della Facoltà di Lettere e Filosofia (via Balbi 4). Inizia la sua autonoma attività nel 1950 acquisendo una parte del patrimonio della biblioteca di Facoltà, da allora continua ad incrementare attraverso acquisti e donazioni la propria consistenza, cosi che i volumi posseduti sono a tutti oggi circa 40.000. 

Contenuti

Oltre 40.000 volumi di filosofia divisi per sezioni:

  • autori classici ordinati cronologicamente (11/sala lettura)
  • consultazione: opere generali, dizionari, "companions",...  (sala consultazione)
  • bibliografia critica (antica, medievale, moderna, contemporanea)
  • epistemologia (comprende logica, storia e filosofia della scienza,  fil. linguaggio, fil. mente)
  • estetica
  • filosofia della religione (con teologia + storia e sociologia della religione)
  • filosofia morale
  • pedagogia
  • sociologia, filosofia del diritto e della politica
  • storia generale e storiografia
  • testi delle religioni mondiali

La biblioteca possiede inoltre

  • fondo storico: non numeroso, ma prezioso,
  • repertori e bibliografie specializzate e altri strumenti per la ricerca filosofica
    Per lo più si trovano in SALA CONSULTAZIONE
  • riviste di filosofia una ricca raccolta di 402 periodici, dei quali 130 correnti; molte di queste riviste sono consultabili in rete. Vedi l' elenco riviste
  • Cdrom: consultazione ottenibile A RICHIESTA IN SALA CONSULTAZIONE - tra questi segnaliamo
    • British Philosophy: 1600-1900: Locke, Berkeley, Hume, Mill,...
    • Charles Sanders Peirce: Collected Papers
    • Descartes: Oeuvres complètes
    • John L. Austin: Writings
    • Donald Davidson: Essays & Inquiries
    • Immanuel Kant: Werke
    • Friedrik Nietzsche: Werke
    • Max Weber: Werke
    • Ludwig Wittgenstein: Nachlass

Metodi e Strumenti di ricerca

Nel salone di lettura (affrescato da Domenico Piola) vi sono cinque computer a disposizione degli studenti

  • per ricerca on line

L'intero catalogo cartaceo è ora inserito nel catalogo unico della Università, per la consultazione in rete sulle banche dati del servizio ALEPH.
L'obiettivo è portare tutti gli studenti a una conoscenza delle procedure bibliotecarie e informatiche. tale da permettere, poi, di orientarsi autonomamente; queste acquisizioni saranno ovviamente utili per la ricerca e stesura della bibliografia per la propria tesi. A tal fine il Dipartimento organizza periodicamente

La sezione "Epistemologia" (secondo piano) cataloga i testi in argomenti specialistici: logica, storia della logica, filosofia della matematica, filosofia del linguaggio, storia e filosofia della scienza e scienze cognitive. . Molti testi di queste discipline, e inparticolare i testi di classici più importanti come quelli di Carnap, Russell e Wittgenstein sono comunque al primo piano, nella Biblioteca del Dipartimento.

Banche Dati e Riviste

Molti testi di filosofi in formato elettronico (soprattutto in lingua inglese) si trovano a partire dalle pagine di "risorse filosofiche in rete" del Dipartimento alla voce filosofi e testi. Qui, oltre a elenchi di testi filosofici on line (si veda in particolare l'English Server), si trovano anche elenchi di pagine dedicate a filosofi (elenchi di Peter Suber) e una piccola scelta di testi filosofici on line.

La ricerca base si può fare (da computer dell'ateneo genovese) dal sistema GENUALIB segnalato all'inizio di queste pagine.

Per le riviste in formato cartaceo vedi l'elenco delle riviste filosofiche presenti a Genova (molte riviste filosofiche si trovano anche presso in altre Biblioteche dell'Ateneo; consulta la ricerca sotto la categoria periodici Aleph .
Sono disponibili per l'Ateneo intero diverse riviste in formato elettronico a carattere soprattutto scientifico.

Se la rivista è introvabile a Genova si può cercare sul Catalogo Periodici del CIB dove per ogni periodico si danno indicazioni sulle biblioteche italiane (aderenti all'ACNP) che lo posseggono.

SI SEGNALANO LE BANCHE DATI: Banche Dati accessibili